RESIDENZA

A seguito dell’ art. 5 del D.L. 09 febbraio 2012, n 5, convertito in legge 4 aprile 2012 n. 35, dal 09.12.2012 per ottenere il cambio di RESIDENZA occorre presentare la seguente documentazione (per il download dei file clicca qui): 

1) MODELLO MINISTERIALE DI DICHIARAZIONE DI RESIDENZA (Domanda Residenza)
2) In caso di abitazione in affitto è necessario scaricare anche l'ALLEGATO 2 e la Comunicazione di cessione fabbricato. Entrambi da far compilare al proprietario dell'abitazione. In particolare, la comunicazione di cessione fabbricato va consegnata in duplice copia alla Polizia Municipale, che ne tratterrà una e sull'altrà apporrà il timbro "PER RICEVUTA", mentre l'allegato 2 andrà allegato alla domanda di residenza con anche la copia del documento d'identità del proprietario.

La dichiarazione di iscrizione in anagrafe e il cambio di residenza all’ interno del territorio comunale saranno effettivi entro 2 giorni lavorativi successivi alla data di ricevimento della richiesta da parte dell’ ufficio.

La dichiarazione potrà essere resa: 

• direttamente presso lo sportello anagrafico in orario di apertura al pubblico;
• In via telematica all’ indirizzo PEC anagrafetb@pec.it alle seguenti condizioni: 

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento d’identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.
Le richieste di iscrizione anagrafica o di cambio di indirizzo all’ interno del comune dovranno essere presentate utilizzando esclusivamente i modelli ministeriali compilati integralmente in tutte le loro parti (per quanto riguarda i dati relativi a patenti e veicoli, è sufficiente indicarne il possesso, senza specificare tutti i dati).
E’ INDISPENSABILE conoscere l’esatto INDIRIZZO: denominazione dell’area di circolazione, e soprattutto conoscere l’ esatto NUMERO CIVICO dell’ abitazione in cui ci si trasferisce. Qualora il cittadino avesse dei dubbi è pregato di contattare l’ Ufficio Anagrafe (055/9194780 oppure 055/9194725)

VERIFICA DELLE DICHIARAZIONI

Gli accertamenti in ordine alle dichiarazioni rese si svolgeranno nel termine di 45 giorni successivi alla richiesta di cambio di residenza o di abitazione e se, trascorsi 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata senza che sia stata effettuata alcuna comunicazione dei motivi ostativi all’ accoglimento dell’ istanza, l’ iscrizione o la registrazione si intende confermata.
Diversamente, nel caso si accerti che non ci sono le condizioni previste dalla legge relative sia all’ effettivo luogo di dimora abituale,sia agli altri requisiti per l’ iscrizione anagrafica,oppure si rilevino delle irregolarità nella richiesta, sempre entro il 45° giorno, l’ Ufficio potrà emettere comunicazione di preavviso di rigetto della domanda.
In questo caso il richiedente avrà 10 giorni di tempo dal ricevimento della comunicazione per presentare o le proprie osservazioni scritte o documentazione al fine di evitare l’ annullamento della residenza ed il ripristino della precedente iscrizione.
Qualsiasi cambio di residenza è soggetto all'accertamento da parte della Polizia Municipale

AVVERTENZE

In particolare si richiama l’ attenzione dei cittadini sulla veridicità delle dichiarazioni rese, poiché a seguito dell’ iscrizione anagrafica o della registrazione del cambiamento di abitazione, il comune provvederà ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l’ iscrizione o per la variazione di indirizzo stessa . Qualora ci fossero delle discordanze nelle dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti si provvederà alla segnalazione alle autorità giudiziaria competente, gli art. 75 e 76 del DPR 445/2000 prevedono infatti la decadenza dai benefici e sanzioni penali per chi rende dichiarazioni mendaci ad un pubblico ufficiale.
Inoltre si provvederà alla segnalazione delle dichiarazioni non corrispondenti al vero all’ Agenzia dell’ Entrate – Direzione Regionale, per gli opportuni controlli e approfondimenti avendo il Comune aderito alla convenzione per la collaborazione nell’ attività di accertamento, recupero e contrasto all’ evasione.
___________________________________________________

Attenzione il proprietario di un immobile che ceda per un periodo superiore ad un mese la proprietà o l’ uso esclusivo di un fabbricato è tenuto entro 48 ore dalla consegna dell’ immobile a comunicare la cessione del fabbricato ( denuncia antiterrorismo).
La comunicazione va effettuata su apposito modulo e può essere consegnata a mano all’ Ufficio Protocollo del Comune o presso l’ Ufficio di Polizia Municipale o inviata per raccomandata con ricevuta di ritorno.

___________________________________________________

Incaricati:  Daniele Ristori Tel. 055/9194725
                
sede dell’ Ufficio P.za della Repubblica n. 16 piano terra